Info, eventi, social





  • 2002: Partecipazione in qualità di ricercatrice al progetto “European Study of the Epidemiology of Mental Disorders” (ESEMED), coordinato in Italia dall’Istituto Superiore di Sanità promosso dall’O.M.S e dall’Università di Harvard
  • 2005: Conduzione di una Ricerca sulla condizione femminile all’interno delle carceri dell’Emilia Romagna promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Emilia Romagna (pubblicata da Franco Angeli dal titolo “Donne e Carcere”)


Disturbo Post Traumatico Da Stress - Bologna

Il Disturbo Post Traumatico Da Stress è una patologia davvero molto invalidante e gravosa per chi la subisce ed e’caratterizzata dall’ aver vissuto eventi che in qualche modo hanno minacciato l’integrità fisica della propria o altrui persona ove spesso la risposta a questi eventi è caratterizzata da sentimenti di impotenza e franco terrore.

Il trauma quindi continua ad essere rivissuto attraverso dolorosi ricordi fatti da flashback, immagini o pensieri riguardanti l’evento traumatico o da un’attivazione corporea quasi come se l’evento o parte di esso si stesse ripresentando per cui tremori, pianti, fino ad arrivare ad avere anche episodi dissociativi della coscienza con stati allucinatori.

A causa anche di questa reattività fisica il soggetto tenderà ad evitare qualunque ricordo associato al trauma oltre a mettere in moto, in modo più o meno consapevole, una serie di sforzi per evitare situazioni o pensieri che possano essere associati al trauma.

A questo si associa anche l’evitamento di luoghi o attività che possono fare eludere al soggetto correlazioni con il dato traumatico.

Tutto ciò comporta un disagio marcato e clinicamente significativo nella vita dell’individuo che ne soffre anche a causa di una netta diminuzione del funzionamento socio relazionare del soggetto stesso.

Anche per questo particolare e specifico disturbo oltre che per i lutti e le fobie, è l’ EMDR la tecnica d’elezione per il superamento dello stesso la quale permette una totale e completa dissoluzione del dolore associato all’evento traumatico attraverso l’individuazione e la focalizzazione sull’immagine più dolorosa esperita, in modo che, poche sedute, vi sarà il completo assorbimento del disagio che finora ha afflitto il soggetto.

Eventi violenti e improvvisi che hanno suscitato un forte senso di impotenza nella persona, pongono le basi per lo sviluppo del disturbo post traumatico da stress.

Autore: Dott.ssa Chiara Satanassi
Psicologa e Psicoterapeuta a Bologna



Ambiti di intervento

  • Disagio o difficoltà di relazione (sociale, di coppia, familiare)
  • Disturbi dell’infanzia e dello sviluppo (disturbo da iperattività e Mutismo selettivo)
  • Disturbi dello spettro psicotico (schizofrenia, schizoaffettività, Disturbo delirante e Disturbo Pscicotico breve)
  • Disturbi d'ansia (attacchi di Panico, disturbi d’ansia generalizzata, ipocondria, fobie, ossessioni, compulsioni, stress post-traumatico)
  • Disturbi dell'umore (depressione, disturbo bipolare)
  • Difficoltà legate alle fasi della crescita (adolescenza, gravidanza, menopausa, pensionamento, lutto, perdite...)
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, obesità)
  • Disturbo del controllo degli impulsi (gioco d'azzardo patologico GAP, cleptomania, piromania, tricotillomania);
  • Disturbi di personalità (dipendente, evitante, ossessivo-compulsivo, antisociale, istrionico, narcisistico, paranoide, schizoide, schizotipico);
  • Disturbi sessuali (desiderio sessuale ipoattivo, avversione sessuale, impotenza, frigidita', anorgasmia, eiaculazione precoce, vaginismo)
  • Tossicodipendenza e droga (abuso di droghe e psicofarmaci)
Attacchi di Panico Bologna

Dott.ssa Chiara Satanassi - Psicologo Psicoterapeuta Bologna
Riceve presso lo studio privato sito in Via Canova 19, 40138 Bologna
chiarasatanassi@libero.it | privacy | cookie policy

num albo 3539 sezione A del 01/01/2004 Laurea in Psicologia Clinica

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2015 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Chiara Satanassi.
Ultima modifica: 04/04/2016