Attacchi di Panico - Bologna

Attacchi di Panico Bologna

L’attacco di Panico è come il primo amore: “non si scorda mai”.

Purtroppo però il ricordo crea una sofferenza elevata e spesso invalidante in chi l’ha provato, perché i sintomi che si manifestano, la tachicardia, una profusa sudorazione, la paura di svenire, la fame d’aria etc.., sebbene durino solo pochi minuti, portano la persona a sentire un’intensa sensazione di morte imminente ed ineluttabile a tal punto che, nella maggioranza dei casi, si finisce in Pronto Soccorso.

Come riconoscere un attacco di panico

Oltre agli intensi sintomi avvertiti, ciò che è gravoso per la persona che ha un attacco di panico è l’imprevedibilità con la quale quest’ultimo si presenta. Infatti, apparentemente slegato da qualunque preoccupazione, in momenti di illusoria tranquillità, fa sì che la persona che lo subisce si senta sopraffatta da un malessere, che gli verrà detto essere di origine psichica, che non sa però ricollegare a nulla in particolare. Ciò crea disorientamento e paura che l’attacco possa tornare (La paura di aver paura), ripresentarsi fuori dal controllo della persona stessa.

Da qui derivano svariati tentativi che il soggetto mette in atto, con la speranza (l’illusione) di “controllare” l’insorgere di un successivo attacco, i cosiddetti evitamenti: per esempio, se il primo attacco è avvenuto in auto si eviterà di usare questo mezzo, se è avvenuto al centro commerciale si eviteranno i luoghi affollati etc..

Il problema è che non sono certo i luoghi che hanno il potere di far venire un attacco di panico al soggetto, ma l’origine è da ricercarsi nella persona stessa, che dovrà imparare a “stare nei suoi pensieri e nelle sue emozioni” spostando sempre più l’attenzione dal proprio corpo alla propria mente e pancia.

Il decentramento dallo stato fisico a quello psichico è il primo importante cambiamento di visuale che si richiede di fare al paziente.

La psicoterapia aiuterà la persona a comprenderne l’origine di natura psicogena e a gestire l’ansia che starà vivendo; il terapeuta potrà essere per il paziente la base sicura con la quale andare alla scoperta dei propri vissuti interni che si riflettono sul corpo del soggetto.

Autore: Dott.ssa Chiara Satanassi
Psicologa e Psicoterapeuta a Bologna



Ambiti di intervento

  • Disagio o difficoltà di relazione (sociale, di coppia, familiare)
  • Disturbi dell’infanzia e dello sviluppo (disturbo da iperattività e Mutismo selettivo)
  • Disturbi dello spettro psicotico (schizofrenia, schizoaffettività, Disturbo delirante e Disturbo Pscicotico breve)
  • Disturbi d'ansia (attacchi di Panico, disturbi d’ansia generalizzata, ipocondria, fobie, ossessioni, compulsioni, stress post-traumatico)
  • Disturbi dell'umore (depressione, disturbo bipolare)
  • Difficoltà legate alle fasi della crescita (adolescenza, gravidanza, menopausa, pensionamento, lutto, perdite...)
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, obesità)
  • Disturbo del controllo degli impulsi (gioco d'azzardo patologico GAP, cleptomania, piromania, tricotillomania);
  • Disturbi di personalità (dipendente, evitante, ossessivo-compulsivo, antisociale, istrionico, narcisistico, paranoide, schizoide, schizotipico);
  • Disturbi sessuali (desiderio sessuale ipoattivo, avversione sessuale, impotenza, frigidita', anorgasmia, eiaculazione precoce, vaginismo)
  • Tossicodipendenza e droga (abuso di droghe e psicofarmaci)

Dott.ssa Chiara Satanassi - Psicologo Psicoterapeuta Bologna
Riceve presso lo studio privato sito in Via Canova 19, 40138 Bologna
chiarasatanassi@libero.it | privacy

num albo 3539 sezione A del 01/01/2004 Laurea in Psicologia Clinica

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2015 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Chiara Satanassi.
Ultima modifica: 04/04/2016